Call of Duty: Black OPS

Call of Duty: Black Ops

Parlare di Call of Duty: Black Ops non è facile, anzi, nell’ambito degli fps è uno di quelli tosti. Corposi insomma. Sviluppato da Treyarch e pubblicato da Activision è forse il miglior capitolo dell’intera serie, ma forse il merito è dell’evoluzione della serie. Treyarch ha svolto un compito per niente facile, creare un Call of Duty che possa superare la fame di Modern Warfare 2, ma ci sono riusciti appieno nel ccompito.

I MUSCOLI GRAFICI, E NON SOLO QUELLI

Il gioco sfrutta il motore grafico dell’ormai vecchio Quacke 3. id Tech 3 è un buon motore, per carità, ma con gli anni è diventato vecchio e obsoleto, ma questo non ha impedito la creazione dei scenari mozzafiato e di un mondo fatto a perfezione. I personaggi sono resi realistici grazie ai loro movimenti tramite motion capture.

La realizzazione dei paesaggi e dei vari effetti particellari è davvero un qualcosa che lascia a bocca aperta, come anche gli oggetti poligonali che danno l’idea di un qualcosa di reale e non più virtuale. Il lavoro con i shader merita anche quello un punto di merito, in quanto rende davvero l’idea di un materiale reale. I filmati in prima persona invece, catturano il giocatore dandogli l’impressione d’essere nel videogioco. Quindi parlando di grafica parliamo di una grande cura per i dettagli e una sceneggiatura non indifferente.

La trama, uno dei punti forti del gioco è davvero complicata ed è praticamente impossibile spiegarla brevemente, ma cercherò di farlo ugualmente. Ambientata tra il 1961 ed il 1968 è un susseguirsi di flashback da parte dell’agente Alex Mason,legato ad una sedia. Narcotizzato, il protagonista andrà avanti ed indietro nei ricordi per spiegare il significato dei numeri che compaiono sui monitor nella sala delle torture. L’ambientazione saarà variegata e finirà per stupire ogni volta, facendoci rimanere sempre a bocca aperta. Passeremo per Cuba, dove il nostro compito sarà quello d’assassinare Fidel Castro per passare agli altissimi tetti del Hong Kong, fino ad arrivare in Vietnam, e nel Golfo del Messico. La cosa davvero interessante è la presenza delle persone realmente esistite, un’implementazione da vero romanzo di Clancy, ed infondo anche la trama sembra una cosa più sobria e seria dei precedenti capitoli.

Nonostante i vari difetti dati dallo scarso studio delle armi, avremo armi inesistenti, ma è forse il difetto più marginale dell’intera opera.


LA LUNGHEZZA DELLE DIFFICOLTA’

 

Questo è un fps, quindi non vi aspettate una longevità di venti ore, piuttosto limitatevi alla classicità moderna delle sette ore giocabili, alla modalità normale naturalmente. Certamente, anche se non è lungo come molti lo vorrebbero, darà del filo da torcere a tutti, piccini ed esperti. Infatti, la calibrazione della difficoltà è forse un po’ troppo alta per i novellini. Alla difficoltà media il giocatore si troverà a morire in continuazione, mentre a quelle superiori verranno delle vere e proprie crisi per la paura dell’impossibilità del completamentoo delle missioni. L’unica cosa che vi farà rallegrare, oltre all’arrivo ai vari checkpoint, sarà la possibilità di far saltare i vari arti del corpo del nemico, gioco è più violento dei capitoli precedenti. Nessuna uccisione farà rimanere lo spettatore/artefice annoiato, ma al contrario, mostrerà immagini violente, che solo una vera guerra sa offrire. Le uccisioni con il coltello sono quelle che pi brutali e sanguinarie, a differenza delle varie controparti.

Insomma, detto brevemente, è un gioco rivoluzionario, ma classico,difficile, ma facile. Insomma, è da avere.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: